La menopausa? Un test ti dice quando arriva COMMENTA

Oggi molte donne diventano madri in età avanzata (alcune scelgono la strada della fecondazione artificiale), ma l’orologio biologico è una “spada di Damocle” che incombe sulla testa di tutte quelle che prima o poi nella loro vita vogliono mettere al mondo un bimbo. Insomma, bisogna fare i conti con l’arrivo della menopausa e la fine della propria fase riproduttiva.

Se prima si teneva conto dell’età in cui nonne e mamme salutavano le mestruazioni per orientarsi in maniera approssimativa sulla propria “data di scadenza”, oggi è possibile scoprire quanto durerà la fertilità di una donna con un semplice esame del sangue.

Leggi anche: Come regalare una fiaba su misura


Si tratta di una scoperta rivoluzionaria fatta dagli studiosi dell’Università di Scienze Mediche di Teheran. Attraverso questo test è possibile valutare la concentrazione di un ormone chiamato Amh, che è prodotto dalle ovaie, e pianificare entro quanto tempo si può decidere di avere un figlio. Se questo ormone è presente in maniera massiccia la menopausa arriverà oltre i 50 anni, se invece le dosi presenti non sono elevate potrebbe aversi una menopausa precoce, addirittura anche verso i 30 anni.

Leggi anche: Un tatuaggio per ricoprire le cicatrici delle vittime di violenze


La ricerca va messa a punto, e per essere validata del tutto ci vorranno altri due anni: il margine di errore previsto è però molto basso, non supera i quattro anni. Ovviamente oltre alla concentrazione dell’ormone Amh nel sangue, ci sono altri fattori che influenzano la fine dell’età fertile: stili di vita poco salutari, il consumo di sigarette, problemi alle ovaie, eventuali malattie genetiche.

Leggi anche: Donne con il seno grosso: venti problemi che solo loro capiscono

Ed anche, cosa di non poco conto, la qualità del seme del partner: un figlio si fa pur sempre in due!

Commenta per primo "La menopausa? Un test ti dice quando arriva"

Commenta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato

*