La morte di Chavez offre nuove opportunità al Venezuela

Guide

La morte di Chavez offre nuove opportunità al Venezuela

Ora che Hugo Chavez, il tiranno venezuelano, ha abbandonato questo mondo lasciando Hollywood, Cuba e l’Iran in grave lutto, la gente del Paese ha l’opportunità di iniziare a riappropriarsi del proprio destino.

Il Wall Street Journal afferma che il paese che Chavez si è lasciato alle spalle è profondamente diviso tra i suoi sostenitori e coloro che lo hanno giustamente odiato. Ma senza la figura unificatrice di Chavez, ambo le parti sono in agitazione. E’ possibile che la fazione di Chavez vincerà le elezioni in programma.

Anche se l’opposizione vincesse, il suo mandato potrebbe intimorire. I programmi di esborso di cui beneficiavano i poveri, sebbene dannosi e con la necessità di tagli, sono tuttora popolari. L’avventata nazionalizzazione di Chavez di buona parte dell’economia venezuelana ha fatto cadere la stessa nel baratro. La riprivatizzazione impiegherà degli anni per essere attuata.

La prospettiva più interessante, a patto che l’opposizione possa prima o poi prendere il potere, è come il Venezuela possa riformare la sua politica estera.

Chavez ha consolidato il suo ruolo sollevando l’odio degli Stati Uniti il che ha anche coinvolto l’appoggio dei nemici d’America, in particolare l’Iran e Cuba. Cuba in special modo è diventata dipendente dal petrolio e dai sussidi venezuelani.

Incoraggiare il Venezuela verso relazioni amichevoli potrebbe diventare una delle principali priorità della politica estera americana. Una via sarebbe quella di tentare di stabilire un accordo di libero mercato con quel Paese aiutando il Venezuela a sviluppare appieno le sue vaste riserve di petrolio il che a sua volta aiuterebbe ad incoraggiare una certa prosperità atta a favorire i poveri del Venezuela in modo molto più sostenibile delle sovvenzioni governative.

Incoraggiare il Venezuela a troncare l’appoggio di Cuba e Iran è anch’essa una delle priorità. In mancanza del petrolio e del denaro venezuelano, la Cuba post-Castro sarebbe spinta ad adottare delle riforme di libero mercato e muoversi più velocemente verso la libertà politica.

Il Venezuela è stata una fonte di uranio per l’Iran secondo il Miami Herald. Evitare l’attacco di una bomba nucleare da parte dei Mullah diventa sempre più complicato.

Le opportunità offerte dalla morte di Chavez sia per il Venezuela che per gli Stati Uniti sono ampie ma occorre approfittarne per trarne beneficio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...