La multinazionale da boicottare. Vota anche tu COMMENTA  

La multinazionale da boicottare. Vota anche tu COMMENTA  

Avete tempo fino al 26 gennaio per sbizzarrivi. Potete scegliere tra Freeport, Samsung, Tepco, Syngenta, Vale e Barclays. Sono le sei finaliste del premio Public Eye Award, che ogni anno elegge la peggior impresa del Pianeta attraverso il voto popolare e annuncia la vincitrice durante il Forum Economico Mondiale di Davos, in Svizzera. In effetti la scelta di quest’anno è quasi imbarazzante: sta vincendo di gran lunga la Tepco (oltre sette milioni di voti). D’altra parte tentare di nascondere e minimizzare un incidente nucleare, peraltro nemmeno dovuto allo Tsunami, era una marachella difficile da superare.


Eppure tra land grabbing, speculazioni finanziarie su commodities alimentari e uso di sostanze altamente tossiche nelle proprie fabbriche, c’è di che scegliere.

Nigrizia invece la sua preferenza l’ha già espressa e invita a votare il gruppo minerario brasiliano “Vale”.

“L’indicazione di quest’impresa per il Public Eye Award 2012 è stata fatta dal “International Network of People Affected by Vale”, tramite la rete brasiliana “Justiça nos Trilhos” e in collaborazione con le ONG internazionali Amazon Watch e International Rivers. Alla base di questa ‘nomination’ ci sono innumerevoli impatti ambientali, sociali e nel mondo del lavoro causati negli ultimi dieci anni dalle attivitá di questa multinazionale, in Brasile e nel mondo – scrive Nigrizia -. L’entrata dell’impresa, in 2010, nel Consorzio ‘Norte Energia’, responsabile per la costruzione dell’idroelettrica Belo Monte nel fiume Xingu, in Pará (nord del Brasile), è stato considerato dagli organizzatori del premio (Greenpeace Suíça e Dichiarazione di Berna) il fattore determinante per l’inclusione di Vale nella lista delle sei finaliste al Public Eye di quest’anno. Vale possiede il 9% delle azioni del Consorzio, che sloggerá circa 40mila persone dalle loro terre, colpendo direttamente o indirettamente 14 comunitá indigene del Médio Xingu, allagando 668 Km2 e seccando 100 Km di fiume della Volta Grande do Xingu“.


Per votare: www.publiceye.ch

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*