Quando la musica aiuta a sconfiggere l’anoressia, succede a X Factor COMMENTA  

Quando la musica aiuta a sconfiggere l’anoressia, succede a X Factor COMMENTA  

Quando la musica aiuta a sconfiggere l'anoressia, succede a X Factor
Quando la musica aiuta a sconfiggere l'anoressia, succede a X Factor

La musica può aiutare a superare momenti difficili come l’anoressia e un esempio in tal senso accade a X Factor con la storia di una concorrente.

Capita sempre più spesso che la musica aiuti a superare i momenti difficili, a prendere in mano la propria vita e riuscire a superare periodi bui. Un esempio di questo tipo è la storia di Caterina Corpelli, che si è presentata sul palco di X Factor nella puntata di giovedì 29 settembre per le audizioni del programma.


La storia di Caterina Corpelli, una giovane ragazza di 20 anni, originaria del Trentino, ha commosso tutti quanti, sia il pubblico che le ha tributato una standing ovation, ma anche i giudici che l’hanno promossa alla fase successiva, ovvero quella dei Bootcamp.


La storia di Caterina è una storia che assomiglia ed è molto simile a quella di altre giovani. La lotta contro un nemico difficile, l’anoressia. In un video di presentazione, Caterina racconta la sua storia e la sua battaglia per sconfiggere l’anoressia, arrivando a mangiare solo quattro carote e poi a correre per ore per buttare giù i chili presi. Una lotta con la bilancia, con un corpo che non la soddisfa e con il quale non si è mai sentita a suo agio.


Arrivata a un punto di magrezza estremo, si è resa conto di non avere forze neanche per cantare, per la sua passione e da lì ha capito che la musica può aiutare e diventare un’arma potente, che ti aiuta a superare le difficoltà e a crescere.

La sua esibizione, cantata con un filo di voce, senza vibrati, ma molto emozionante di Summer Sadness di Lana Del Rey, ha convinto tutti i giudici che le danno quattrro sì e la mandano allo step successivo.

L'articolo prosegue subito dopo


Se vuoi rivedere la sua perfromance, vai sul sito di X Factor o cerca il video della sua performance su Youtube.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*