La musica bella e che fa bene: Lettera, il nuovo video dei Vallanzaska COMMENTA  

La musica bella e che fa bene: Lettera, il nuovo video dei Vallanzaska COMMENTA  

In occasione della Giornata della Memoria Vallanzaska hanno presentato Lettera. Per ricordare e far ricordare l’orrore di tutti gli olocausti e lo fanno con un videoclip che sta a metà tra performance e candid. Una telecamera nascosta ha seguito Davide Romagnoni (cantante della band e autore della canzone) vestito da deportato ebreo per il centro di Milano.

I Vallanzaska, storico gruppo ska milanese, presenteranno lunedì in occasione della Giornata della Memoria il video Lettera sulla tragedia della Shoah.

All’inizio ha sperimentato l’indifferenza più assoluta, “Ero sconvolto!” racconta Davide “Sessant’anni fa succedeva la stessa cosa: file di persone e camionette che andavano e venivano dalla stazione centrale nell’indifferenza più totale”. Varie sono state man mano le reazioni della gente. “Le due più estreme sono state quelle di un signore italiano di sessant’anni circa che non sapeva cosa fosse la Shoah e una ragazzina che mi ha chiesto se fossi un vero deportato. Allora ho capito che stavo facendo una cosa giusta”.

 

 A marzo uscirà il nuovo album “THEGENERAZIONE“, ricco di ospiti prestigiosi, tra i tanti Ruggero de i Timidi, Tonino Carotone, Antonio Di Rocco (Matrioska), Paletta (Punkreas), Gherardo Colombo, Debora Villa e molti altri.

Ecco il video:

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*