La musica classica e gli effetti sulle piante COMMENTA  

La musica classica e gli effetti sulle piante COMMENTA  


Molte persone credono che la musica possa essere positiva per la crescita e la salute delle piante. In generale, la musica classica, rispetto agli altri stili, sembra avere effetti terapeutici sulle piante.

Le teorie e le speculazioni:
se hai visto qualcuno parlare alle piante per farle crescere, significa che qualcuno ha speculato per anni affermando che il suono avrebbe avuto un effetto sul comportamento delle piante. Il tipo di suono può influenzare la pianta in modo positivo e negativo.

La musica classica vs il rock:
Dorothy Retallack ha condotto una ricerca in base alla quale le piante che ascoltano una musica soft, come la classica hanno maggiori possibilità di crescere in buona salute, mentre le piante che ascoltano la musica rock sono soggette a morte o a cattive condizioni.

Altri tipi:
Retallack ha condotto la ricerca basandsoi su altri tipi di musica. Le piante che hanno ascoltato la musica classica, jazz o indiana sono migliorate, mentre quelle che hanno ascoltato il rock o l’acid rock sono peggiorate.

L'articolo prosegue subito dopo

Tutti i tipi di classica?
Uno studio condotto da Don Robertson ha dimostrato che non tutte le piante sono soggette alla musica classica. Le piante che hanno ascoltato la musica armonica e melodiosa di Palestrina sono migliorate, quelle che hanno ascoltato la musica dissonante di Shonberg sono morte.
Le potenzialità:
gli esperimenti effettuati con la musica classica portano ad abbondanti risorse di cibo. Uno studio svolto dall’Istituto Nazionale di agricoltura Biologica nella Corea del Sud ha evidenziato che le piante di riso tendono a crescere e a produrre maggiormente se ascoltano la musica classcia. C’è stata una crescita inferiore delle piante sottoposte alle onde del suono da 50 Hz.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*