La musica torna a Palmira dopo il buio dell’Isis

News

La musica torna a Palmira dopo il buio dell’Isis

Concerto a Palmira
Concerto a Palmira

Palmira, stupenda città siriana famosa per i suoi antichi reperti archeologici, è stata finalmente liberata dall’Isis, il cruento gruppo estremista islamico di cui tanto si sente parlare negli ultimi tempi.

Per festeggiare la liberazione di un sito così importante, la famosa filarmonica del Teatro Marinski di San Pietroburgo, ha tenuto un concerto di musica classica tra le antiche rovine, in un panorama davvero magico.

Ad assistere al concerto c’erano le truppe russe e siriane, diversi rappresentanti dell’UNESCO (Francia, Serbia, Perù e Cina), i cittadini di Palmira e il Ministro russo della cultura.

Il Presidente russo Vladimir Putin si è collegato in videoconferenza da Mosca per seguire il concerto e, alla fine, ha dichiarato il suo appoggio nei confronti di coloro che si impegnano quotidianamente a combattere il terrorismo con tutti i mezzi a disposizione.

Per far sì che il concerto si tenesse in un clima sereno, truppe ed elicotteri russi hanno sorvegliato l’intera zona onde evitare che qualche membro dell’Isis mettesse in pericolo tutti i presenti.

Palmira rientra tra i beni di proprietà del Patrimonio dell’UNESCO ed era stata catturata dall’Isis il 21 Maggio dello scorso anno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...