La nimesulide messa al bando da Spagna, Finlandia e Irlanda

Salute

La nimesulide messa al bando da Spagna, Finlandia e Irlanda

Alcune nazioni europee hanno vietato la commercializzazione della Nimesulide già da anni, perchè provocherebbe, secondo alcuni studi, potenziali danni epatici. In Italia di tutti questi dubbi non c’è traccia, tanto che il nostro Paese consuma il 60% della produzione mondiale di nimesulide.

Perché mai l’Aifa (l’Agenzia italiana del farmaco) non si è allarmata come le agenzie spagnola, irlandese e finnica? Per molto tempo ha ripetuto che, se correttamente assunto, i benefici del medicinale sono superiori ai rischi. Se preso per soli quindici giorni e a stomaco pieno, infatti, secondo Aifa il rischio non ci sarebbe.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche