La nuova campagna di H&M denuncia l’abuso di photoshop, a sua insaputa COMMENTA  

La nuova campagna di H&M denuncia l’abuso di photoshop, a sua insaputa COMMENTA  

H&M, Hennes & Mauritz AB, l’azienda di abbigliamento svedese, ha da sempre abusato di photoshop per le sue campagne pubblicitarie, l’ultima aveva visto  modelle dai corpi identici e perfetti, nel  catalogo estivo dello scorso anno, utilizzando un modello ricreato al computer, in cui solo viso, capelli e colore della pelle venivano modificati.


Cosi’ l’ultima campagna e’ entrata nel mirino di un anonimo street artist di Amburgo, che ha aggiunto su tutti i giganteschi manifesti, la barra degli strumenti di photoshop.

Quest’azione ha avuto tale eco che l’azienda ha chiesto scusa.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*