La polemica tra Gigi Buffon e Matteo Renzi

Attualità

La polemica tra Gigi Buffon e Matteo Renzi

buffon

È polemica tra Buffon e Renzi: il portiere della Nazionale è stato cancellato dalla lista dei favorevoli al sì al referendum di ottobre. Calderoli commenta.

Gigi Buffon è al centro della polemica, ma non si tratta di una polemica calcistica, bensì politica. Poco prima dell’inizio degli Europei, il portiere della Nazionale aveva raccontato in un’intervista a L’Unità di appoggiare pienamente il referendum costituzionale che avrà luogo l’ottobre di quest’anno. Buffon aveva anche rivolto molti elogi al presidente del Consiglio Renzi. Ora, dopo che l’Italia ha perso contro la Germania, sembra che il nome del portiere sia stato depennato dalla lista dei vip favorevoli al referendum, disponibile per il consulto sul sito favorevole al “sì”.

Né Buffon né Renzi hanno rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale, ma ci ha pensato il leghista Calderoli a togliere le castagne dal fuoco per tutti, sfoderando un commento degno della sua caratura: “A questo punto i quesiti sono due.

O Buffon ha cambiato idea e ha chiesto lui di essere cancellato o, peggio ancora il comitato del Sì ha usato il nome di Buffon fino a quando la Nazionale era in corsa agli Europei e adesso che è stata eliminata lo ha scaricato, cancellando dall’elenco dei sostenitori. In ogni caso questa e’ la dimostrazione che prima Renzi era un Re Mida e trasformava tutto quello toccava in oro mentre adesso il vento è girato e tutto quello che tocca lo trasforma in m…. Sta a vedere che è stato proprio Renzi a farci perdere con la Germania agli Europei…”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche