La Provincia “approva” il progetto del nuovo stadio: si farà a Librino COMMENTA  

La Provincia “approva” il progetto del nuovo stadio: si farà a Librino COMMENTA  

CATANIA – Realizzare a Catania un nuovo impianto sportivo, moderno e funzionale, è tra gli obiettivi della società del Calcio Catania condivisa da Provincia e Comune. Il progetto preliminare “confezionato” dalla società calcistica etnea è già pronto così come è disponibile l’area identificata nel quartiere di Librino. Si passa adesso alle valutazioni tecniche e logistiche della Provincia e del Comune di Catania. Entusiasta il presidente dell’Amministrazione provinciale che questa mattina ha avuto illustrato il progetto dal presidente del Calcio Catania, Nino Pulvirenti accompagnato dall’ingegnere Stancanelli, in presenza del direttore generale della Provincia Carmen Madonia e dell’ingegnere capo dell’Ente, Giuseppe Galizia.

“E’ stato un incontro molto positivo – ha affermato il presidente della Provincia, Giuseppe Castiglione -. Lodevole il progetto realizzato dal team di Pulvirenti che punta a riqualificare una zona della città coniugando le priorità di una società che milita nel massimo campionato di calcio con le esigenze della pubblica amministrazione.

Gli ho espresso gratitudine  – ha aggiunto – per la passione con cui  continua ad investire in questa terra. Per quanto riguarda la provincia – ha proseguito Castiglione – ho già dato mandato all’Ufficio tecnico dell’Ente di concretizzare nei prossimi giorni un altro incontro per ulteriori chiarimenti e per tutte le valutazioni necessarie.

L’idea, da parte nostra, potrebbe essere quella di costruire un polo di formazione, con strutture scolastiche efficienti e moderne”.  “Abbiamo realizzato un programma di lavoro molto ambizioso che è ancora in fase preliminare – ha detto il presidente del Calcio Catania, Nino Pulvirenti -.

L'articolo prosegue subito dopo

L’aver acquisito anche la disponibilità della Provincia ci consente di proseguire nell’idea con maggiore serenità. Entro sei mesi – ha concluso Pulvirenti – speriamo di poter ottimizzare la parte delle valutazione del progetto per poi passare alle fasi operative” (Provincia CT).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*