La ragazza 18enne lo voleva lasciare, lui la uccide a coltellate e poi si toglie la vita COMMENTA  

La ragazza 18enne lo voleva lasciare, lui la uccide a coltellate e poi si toglie la vita COMMENTA  

E’ spuntata una lettera che aiuta a far luce sul delitto-suicidio di Sedena di Lonato, vicino Brescia. Lui, 41 anni, Luigi Cuel ha ucciso la fidanzata 18enne moldava, Cezara Muesteata soffocandola con una fascetta e poi colpendola diverse volte con un coltello.

Il corpo senza vita della ragazza è stato trovato nell’ex maneggio de “La Pampa” a Sedena. Lì Cuel aveva scelto di incontrala, per tentare di convincerla a tornare sui suoi passi. I due erano arrivati insieme, a bordo di una Opel Meriva nera, trovata dietro al maneggio. Il rifiuto della ragazza ha fatto scattare la follia omicida dell’uomo. Gli inquirenti dovranno stabilire se l’uomo aveva premeditato ogni azione o se sia stato colto da un raptus. Al momento la polizia sta indagando su una lettera che avrebbe scritto l’uomo spiegando le ragioni del folle gesto.


20150902_105683_10301932-903985059648386-4069453920875986599-n 20150902_105683_10868167-815876911792535-8116253943916733274-n 20150902_105683_11813346-10206246864444964-8414863799385946851-n

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*