La ragazza che hai lasciato COMMENTA  

La ragazza che hai lasciato COMMENTA  

MOYES

 

Il romanzo racconta la storia di Sophie, nel 1917 e di  Liv, ai giorni nostri, le cui vite sono unite nel corso del secolo da un quadro  misterioso.

Francia, 1917. Sophie sposa il pittore Lefevre, allievo di Matisse,  che parte per il fronte allo scoppio della Guerra. La donna ritorna a St Peronne  occupato dai tedeschi e aiuta le famiglie in difficoltà, suscitando  l’ammirazione del locale comandante delle truppe tedesche.

Quando giunge la  notizia che suo marito è stato catturato, Sophie chiede aiuto al comandante  offrendogli in cambio un bellissimo quadro fatto dal marito che la ritrae da  ragazza, intitolato “La ragazza che hai lasciato”, che il tedesco ammirava da  tempo.

La sua proposta viene però fraintesa dall’uomo che crede che Sophie si  proponga come amante e s’infuria. Il giorno dopo Sophie viene arrestata e  portata in un campo di lavoro.

L'articolo prosegue subito dopo

Riuscirà a riunirsi al suo amato? Parallelamente  a questa vicenda si svolge la storia di Liv, che a soli 30 anni vive  l’esperienza dolorosissima della morte del marito. Ma ad un certo punto incontra  Paul e tra i due scatta un certo feeling. L’uomo lavora per una società che si  occupa di rintracciare opere d’arte scomparse e trafugate durante la guerra e  proprio a casa di Liv vede il quadro che stava cercando da tempo, quello  appartenuto un secolo prima a Sophie, che il marito di Liv le ha regalato per le  nozze. Una serie di fraintendimenti porta i due a separarsi malamente. Cosa  succederà tra di loro? E cosa ne sarà del dipinto?

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*