La Regione Siciliana respira, in arrivo 300 milioni da Roma COMMENTA  

La Regione Siciliana respira, in arrivo 300 milioni da Roma COMMENTA  

Arriva da Roma una boccata d’ossigeno per le asfittiche casse della Regione siciliana. Sono stati infatti stanziati 300 milioni necessari per chiudere il Bilancio regionale relativo all’anno 2015. Una somma che consentirà il pagamento degli emolumenti per i dipendenti e di potere avviare un percorso di risanamento dei conti, ancora ben lungi dal concretizzarsi fattivamente.

La notizia dello stanziamento dei fondi è stata rivelata dal sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone. In una nota diffusa da Palazzo Chigi, il governo rende noto di non avere voluto procedere nell’impugnativa della legge di stabilità per l’anno 2015, anche “alla luce delle precisazioni fornite dal Presidente Rosario Crocetta, circa l’impegno a procedere con una puntuale azione di spending review che consenta, col bilancio di assestamento, di realizzare il riequilibrio di bilancio.

Nelle more dell’assestamento, la Regione si è impegnata comunque ad una immediata riduzione delle spese”. Il Consiglio dei Ministri, invece, ha proceduto all’impugnazione della Finanziaria della Regione in cui si prevedono l’uso di Fondi per lo sviluppo e gli investimenti.

 

 

 

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. La Regione Siciliana respira, in arrivo 300 milioni da Roma | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*