La religione è necessaria per la morale? COMMENTA  

La religione è necessaria per la morale? COMMENTA  

La religione non è necessaria per la morale, ma non sarebbe male neanche praticarla. Le persone che scelgono di vivere con il proprio set di regole interne, o la morale, potrebbero essere state influenzate dalla religione, ma essa non è certo l’unica cosa che porta alla moralità.


Essere morali significa seguire un sistema di idee di buona condotta. La morale e l’etica sono strettamente legate, e la maggior parte delle religioni incorporano la moralità nel loro sistema di credenze. La cosa interessante è che tante guerre sono state combattute per la religione! Questo significa che la religione è un male? Non proprio, ma significa che le persone che vengono “portate via” dalla loro religione, possono incorrere in problemi. Cosa significa questo, e come la morale rientra in questa equazione?

Un buon esempio di estrema fede sarebbe quella dei talebani. Queste persone credono in un set estremo di morale ed etica che è stato incorporato dalla religione Musulmana.  Ma la differenza è che questi estremisti credono che uccidere, la punizione e la tortura vanno bene fin quando la loro religione è seguita. In altre parole, non importa quello che ci vuole, anche se questo significa rompere un certo codice morale, va bene fino a quando le persone aderiscono alle credenze della religione musulmana. Questo è un esempio di come la religione e la morale siano andate in fumo! Ciò significa che  una qualsiasi religione non incorpora automaticamente la morale.


Quindi è importante separare i due concetti, la morale e la religione. Si può essere morali, senza seguire una religione stabilita. In effetti, si può creare il proprio set di credenze, o la propria morale chiamandola religione personale.  Ciò non significa che tante persone praticano queste linee guida, ma potrebbero. La parola “religione”, è, dopo tutto, solo una parola. Il punto è che a seguito di un buon codice d’onore, e di buona volontà, per l’uomo è il più alto ideale che può essere raggiunto. La maggior parte delle religioni si attestano a questo, allora perché ci sono state atrocità nei secoli collegate alle credenze religiose e ai disaccordi religiosi, alcuni dei quali hanno portato alla guerra? Questo è contraddittorio, e questo è il motivo per il quale alcune persone credono che la religione possa essere pericolosa se seguita alla lettera, o seguita alle estreme conseguenze.


Se le persone fossero più concentrate a praticare benevolenza verso il prossimo, piuttosto che cercare di convincere gli altri a seguire il loro insieme di credenze, ci sarebbe forse meno caos?

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*