La ricetta dello smoothie per la pelle morbida

Guide

La ricetta dello smoothie per la pelle morbida

La ricetta del frullato per la pelle morbida
La ricetta del frullato per la pelle morbida

Una dieta nutriente, ricca di frutta e verdura fresca, biologica e ricca di antiossidanti, fa bene al fisico e vi regala un viso fresco e sano.

Questa ricetta per preparare un fresco smoothie, racchiude in sè cinque ingredienti gustosi, pieni di vitamine ottime per la pelle, antiossidanti e altri nutrienti essenziali.

La ricetta è per 2 porzioni. Per trarre il massimo beneficio da questo smoothie, consigliamo di consumarlo appena pronto, quindi per una sola persona è sufficiente dimezzare le quantità.

  • Frullatore
  • Coltello
  • Bicchieri
  • 3 carote
  • 1 cetriolo
  • 2 arance
  • 1/2 banana
  • 1/2 lattina di succo di cocco/acqua (circa 150 ml)
  • Un pizzico di cannella (a piacere)

Il cetriolo è molto idratante, grazie all’elevato contenuto di acqua (fino al 95%) ed è ricco di antiossidanti oltre ad avere un’azione antinfiammatoria.

Le carote offrono un elevato apporto di vitamine e fitonutrienti quali la luteina e il licopene. Diversi studi hanno dimostrato che il licopene e il betacarotene (un derivato dalla vitamina A che abbonda nella carota) sono in grado di aumentare le difese contro i danni dei raggi UV, e di proteggere la pelle dalle scottature provocate dal sole.

La banana è buonissima nei frullati, ma contiene anche vitamine e flavonoidi, che hanno un effetto antiossidante.

L’acqua o il succo di cocco sono una fonte incredibile di vitamina B e C, potenti antiossidanti che contribuiscono a riparare la pelle.

L’acqua tropicale poi fornisce una sostanza chiamata citochimica, una classe di fitormoni che ha dimostrato avere importanti proprietà anti-età.

Le arance contribuiscono al risultato con la loro vitamina C. La carenza di vitamina C è stata associata con l’alterazione della sintesi del collagene che riduce l’elasticità cutanea e aumenta la formazione delle rughe.

Lavate bene la frutta e la verdura, pelate le carote, le arance e le banane. Tagliatele a cubetti e mettete tutto nel frullatore con l’acqua di cocco e la cannella, se vi piace. Frullate tutto quanto fino a che non si ottiene la consistenza che preferite. Servite immediatamente.

Non basta berlo, dovreste masticarlo come se fosse un cibo solido, oppure tenetelo in bocca un po’ affinché si mischi con la saliva prima di inghiottirlo. La masticazione libera un enzima chiamato ptialina (una forma di amilasi) che aiuta a digerire carboidrati e proteine.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*