La ritirata del Ministro Fornero sull’Articolo 18

Economia

La ritirata del Ministro Fornero sull’Articolo 18

Sembra incredibile, ma il problema dell’Italia e della sua mancata crescita, è l’Articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, quello che tutela gli stessi dal licenziamento senza giusta causa, almeno nelle grandi aziende. A far riesplodere la battaglia intorno a questo tema, che ormai da anni è al centro di discussioni spesso senza senso, sono state le dichiarazioni del Ministro del Welfare, Elsa Fornero, la quale, nei giorni passati aveva detto che era sua intenzione mettere mano a quello che riteneva non dovesse essere un “territorio inesplorato”. Naturalmente, alle sue dichiarazioni aveva fatto seguito la decisa reazione dei sindacati, con conseguente apertura di un fronte del quale non si sentiva assolutamente la mancanza. Poi, nelle ultime ore, la stessa Elsa Fornero ha deciso di chiudere almeno temporaneamente la guerra santa sul tema, dichiarando che non sono all’ordine del giorno modifiche allo Statuto, spinta anche dalle dichiarazioni di Bersani, che aveva inteso riaffermare la contrarietà del Partito Democratico su un tema del genere.

Probabilmente il Ministro si è fatta un paio di conti e ha capito che senza il sostegno del partito di Bersani, il governo Monti non ha i numeri per governare, oppure ha compreso che non è il caso, in un momento in cui migliaia e migliaia di lavoratori vedono messo a rischio il proprio futuro per effetto della crisi devastante che attraversa il nostro paese, di andare avanti con quella che sembra una provocazione. E, con apprezzabile coraggio, ha deciso di fermarsi. Quella sui licenziamenti facili, è una battaglia che nel nostro paese non dovrebbe mai aver luogo. Per il semplice motivo che è veramente un falso problema. Come al solito, infatti, si tende a dimenticare che il tema della rigidità del mercato del lavoro, è anche una conseguenza di un sistema del welfare che in Italia è ben lungi da quello dei paesi più avanzati. Basti pensare che in paesi come Germania, Francia ed Inghilterra, esistono forme di sostegno al reddito che permettono anche a chi non ha lavoro di vivere in maniera dignitosa in attesa di nuove occasioni.

La stessa Fornero lo aveva fatto notare e aveva fatto aprire i cuori alla speranza, salvo poi perdersi in una discussione sull’Articolo 18 che non ha veramente alcun senso, se non la si collega ad una riforma complessiva del nostro welfare. Si parla tanto di Flex Security, per una volta si passi ai fatti, invece di produrre solo chiacchiere nelle quali il sistema politico italiano si sta rivelando un portento.

Elsa Foirnero
Elsa Fornero

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...