La rivincita dei giochi di combattimento e il futuro del gioco - Notizie.it

La rivincita dei giochi di combattimento e il futuro del gioco

Videogiochi

La rivincita dei giochi di combattimento e il futuro del gioco


Torniamo indietro nel tempo

Prima dell’invenzione della banda larga, i videogiochi a più giocatori venivano giocati per lo più su console o nelle sale giochi. Tuttavia, verso l’inizio del nuovo millennio, sono iniziati a emergere i videogiochi online. Abbiamo visto l’uscita di giochi come Counter Strike e Halo, nei quali i giocatori potevano connettersi l’uno con l’altro e giocare insieme, senza nessun intervallo.

Anche se i giochi di combattimento erano complessi e competitivi come quelli in cui si spara in prima persona e quelli di strategia, queste connessioni semplicemente non erano abbastanza per i giocatori propriamente connessi.

Nei giochi di combattimento, alcune combinazioni (sequenze di calci e pugni in successione) richiedono un tempo pari circa a 1/60 di secondo. Senza una connessione quasi perfetta, giocare a videogiochi del genere, con una semplice connessione Internet, non sembrava possibile e quindi i giochi di combattimento passavano largamente inosservati.

Le cose hanno iniziato a cambiare…

Nel 2008, è uscito Street Fighter 4.

Anche se non si trattava del primo gioco capace di riunire più giocatori con una sola connessione, era certamente la più grande uscita in grado di attirare l’attenzione dei giocatori medi verso il genere di videogiochi da combattimento. Era caratterizzato da un codice di rete che permetteva ai giocatori, dotati di una buona connessione Internet, di giocare insieme quasi senza interruzione. Dalla sua uscita, il genere dei videogiochi di combattimenti ha sperimentato un esplosione. Abbiamo visto giochi come Tekken 6, Marvel vs Capcom 3 e Mortal Kombat 9 essere distribuiti con grande successo.

Okay. Va bene. I giochi di combattimento hanno iniziato a essere popolari adesso. E quindi?
Non preoccupatevi. La vostra lezione sulla storia dei videogiochi non è stata inutile. Voglio arrivare a un punto ben preciso.

Si tratta semplicemente di un commento su quanto la tecnologia abbia influenzato la storia dei videogiochi. Quando la connessione non poteva essere migliorata tra i giocatori, in senso fisico, il problema è stato risolto con il software.

Questa è solo una piccola innovazione nella tecnologia di gioco, ma ha avuto un impatto senza precedenti nella cultura di gioco. Se questo rapido cambiamento continua, il che sembra alquanto probabile, possiamo aspettarci cose ancora più grandiose dai programmatori del futuro.

Che cosa nascerà dal boom della tecnologia?

Per quanto riguarda quanto lontano si spingerà la tecnologia dell’alta velocità…al momento possiamo solo specularci sopra. Personalmente, penso che sia solo questione di tempo, prima che si inizi a sviluppare una sorta di gioco sempre più realistico…ma forse sto precedendo i tempi.

Qualsiasi cosa verrà dopo, non vedo l’ora di vederla. Questo è un periodo d’oro per gli amanti dei videogiochi.
Whatever comes next, I know I’m looking forward to it. This is definitely a perfect time to be a gamer.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche