La Russa: ‘Mussolini grande statista’ COMMENTA  

La Russa: ‘Mussolini grande statista’ COMMENTA  

Proseguono gli elogi dei politici nei confronti dell’operato di Mussolini. Dopo Berlusconi e Borghezio, è ora la volta di Ignazio La Russa secondo il quale nonostante il ‘buio pesto’ sulle leggi razziali, nel fascismo ‘ci sono state molte luci’. La Russa lo ha dichiarato nel corso di un’intervista a La Zanzara, su Radio 24: “solo qualche comunista nostalgico di Stalin e del muro di Berlino continua a considerarla un’eresia.

Fino al 1938 lo dicevano i capi democratici di tutta l’Europa. Mussolini – ha aggiunto – fu un grande statista, se lo dicono di Monti figuriamoci se non possiamo dirlo di Mussolini.

Io non direi mai che è il male assoluto ma Fini in privato mi disse che non lo aveva mai detto del fascismo”.

Nel corso del suo intervento, La Russa ha parlato anche di adozioni gay, dicendosi contrario: “Lo ripeto.

Sono contrario all’adozione di un bambino da parte di genitori omosessuali, perché hanno bisogno di un padre e di una madre. E’ diritto di ogni bambino prendere esempio da una coppia etero e non omosessuale.

L'articolo prosegue subito dopo

Perché devo costringere un bambino ad avere un papò e popà?. Non so se cresce disturbato ma sicuramente è svantaggiato rispetto a chi cresce in una famiglia naturale”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*