La sbronza è low cost in tempo di crisi

News

La sbronza è low cost in tempo di crisi

Tra i giovani che frequentano la Movida spopola un nuovo superalcolico a base di pera e rhum, da bere tutto in un colpo. Il “chupito” è disponibile ad un euro a bicchierino, in alcuni locali anche a cinquanta centesimi. Con questa crisi economica anche la sbronza deve costare poco ed essere alla portata di tutti.

L’allarme viene dal Comune di Genova, che intende potenziare i controlli da parte della Polizia municipale per evitare che il fenomeno diventi preoccupante. Questa moda del “bere proletario” permette di sballarsi al costo di cinque euro. Il consumo di alcol senza limiti nei locali pubblici va frenato, poiché le conseguenze sono devastanti per il corpo e la mente. “L’alcol uccide le sinapsi del cervello”, afferma il vice Presidente Nazionale della Società Nazionale di Alcologia, Gianni Testino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche