La sede dei “Link” imbrattata da segni fascisti COMMENTA  

La sede dei “Link” imbrattata da segni fascisti COMMENTA  

Nellla notte dello scorso mercoledì l’auletta del movimento studentesco Link delle facoltà di Giurisprudenza e Scienze Politiche hanno subito un raid da “ignoti” che hanno lasciato simboli richiamanti al fascismo e al nazismo sulla porta della sede del movimento studentesco. Quest’ultimo ha denunciato l’atto, ponendo l’attenzione al pericolo che certi segni risalenti ad un tragico passato, lentamente e quasi in modo invisibile, stanno risalendo alla ribalta. Si tratta di fenomeni xenofobi e di razzismo che rischiano di proliferare. Gli ultimi episodi fiorentini ne sono una testimonianza.


Il gruppo Link che lotta per la le regole democratiche e la giustizia esorta le amministrazioni e le istituzioni universitarie a prevenire questi atti. Si tratta di reati, in quanto “il fascismo non può esistere in un paese democratico”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*