La senatrice Pezzopane e lo spogliarellista Simone verso il matrimonio

News

La senatrice Pezzopane e lo spogliarellista Simone verso il matrimonio

Questo matrimonio s’ha da fare. Così hanno detto e così sarà. O, quanto meno, dovrebbe essere, essendoci tutte le relative premesse.

Tenendo in serbo qualche residuo dubbio, perché di certo – davvero certo – in questa vita, ci sono solo quelle poche cose brutte che non vale nemmeno la pena di ricordare, il matrimonio fra Stefania Pezzopane e Simone Coccia Colaiuta si farà. Non potrebbero essere più diversi, i protagonisti di questa coppia, eppure sembrano tanto lontani sulla carta, quanto si mostrano invece vicinissimi nella realtà. Lei, Stefania, è una senatrice del Partito Democratico, nata cinquantacinque anni fa a L’Aquila, della cui provincia è anche stata presidente. Lui, Simone, è un ex spogliarellista 32 enne. Lei è piccolina, battagliera e pragmatica. Lui alto, bellissimo (dato oggettivo, visto che non ha vinto, pare di un soffio, il concorso per il più bello d’Italia, circa un anno fa) e con lo sguardo da sognatore. A tenerli uniti è un legame che dura ormai da molti mesi, sostenuto di fronte a tutto e tutti da entrambi.

“Ho scelto lui perché è autentico” aveva dichiarato tempo fa la senatrice Pezzopane in un’intervista al settimanale Oggi, chiosando poi senza alcun ritegno: “fra noi è amore vero”.

Non ci aveva creduto nessuno, in questo mondo di cinici amanti dei complotti e dei bilanci, e invece, alla fine, l’amore sembra davvero destinato a trionfare. “Ci sposiamo” ha rivelato pochi giorni fa Stefania Pezzopane, “lo facciamo per noi, ma ci sposiamo anche alla faccia di tutti”. In che senso? Non si può dire che siano tutti con i fucili puntati su di loro, aspettando un passo falso – questo no – ma le malelingue sono in azione continua e incessante, perciò è anche alla faccia loro che questo matrimonio, secondo Stefania e Simone, s’ha da fare. “Il nostro matrimonio” ha detto l’innamoratissima Pezzopane, “sarà per noi un evento molto importante. A me piacerebbe un castello, per sognare. Abbiamo iniziato questa storia fra mille tormenti e mille difficoltà.

La storia è continuata ed è di giorno in giorno più bella ed emozionante. Ci sembra giusto godercela, continuare il nostro sogno. La scorsa estate abbiamo visto un bel castello, in Sicilia, ma ce ne sono tanti anche nella nostra terra”, e cioè l’Abruzzo. Già, e “probabilmente ci sposeremo proprio in Abruzzo” ha aggiunto Simone Coccia Colaiuta, “la nostra terra”. Basta guardarli per sentirsi la bocca impastata di zucchero, solo che lo zucchero è buonissimo e salutare solo a piccole dosi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche