La Slovenia del vino - Notizie.it

La Slovenia del vino

Vini

La Slovenia del vino

La Slovenia del vino è suddivisa sostanzialmente in tre zone, Podravje a nord – est, Posavje nel centro e Primorje da nord-est a sud-ovest.

Podravje è la più estesa e comprende sei distretti vinicoli : Haloze, Ljutomer-Ormoz, Maribor, Prekmurske Gorice, Radgona-Kapela e Srednje Slovenske Gorice; qui i territori sono di origine vulcanica, e le colline possiedono un clima piuttosto mite e soleggiato. La regione eccelle per i suoi vini da vendemmia tardiva e per gli ottimi bianchi, spesso strutturati e longevi; fra i vitigni più coltivati ci sono il Traminec, il Rumeni Muskat, Laski Riesling, Radgonska Ranina, Rizvane, Renski Rizling, Sauvignon, Sipon, Sivi Pinot e Beli Pinot.

Posavje la regione centrale è divisa in quattro distretti vinicoli: Bela Krajna, Bizeljsko-Sremic, Dolenjska e Smarje-Virstajn; molto piovosa, la regione possiede moltissime tipologie di terreni differenti da cui deriva una gran varietà di prodotti. Famosi per gli assemblaggi bordolesi, si producono anche Riesling molto tipici ed interessanti; altri vini pregevoli provengono da Kerner, Malvazija, Pinela, Rebula e Zeleni Silvanec.

Brda, Koper, Kras e Vipava sono i quatro distretti di Primorjie, regione dal clima mediterraneo, molto differente dalle altre della Slovenia; le calde estati consegnano alla vendemmia uve sempre ben mature, ricche di zuccheri con caratteristiche molto diverse dagli altri vini sloveni: per metà sono vini rossi secchi, da uve Barbera, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e, per l’altra metà??, Kraski Teran, Merlot, Refosk, Sentlovrenka, Teranton, Modra Portugalka, Modra Frankinja, Modri Pinot, Zametkova

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche