La storia della cerimonia del tè giapponese

Guide

La storia della cerimonia del tè giapponese

Bere tè non è una tradizione Giapponese, venne introdotta in questa nazione nel IX secolo da un monaco buddista chiamato Eichu, di ritorno dalla Cina. La tradizione cinese di bere tè è secolare, e affonda le sue radici in una leggenda. Si dice che l’ Imperatore cinese Shennong fu il primo a scoprire questa bevanda attorno al 2700 a.c quando una foglia cadde, portata dal vento, nell’acqua bollita che aveva davanti.

Seguendo le orme cinesi, Eichu preparò il tè per l’Imperatore giapponese e i suoi sottoposti e così si ordinarono le prime piante di tè dalla Cina.Il tè divenne sempre più popolare nella cultura e tradizione giapponese, per le sue qualità mediche in primis e poi per la piacevolezza di sedersi e gustarsi una tazza di te’ in assoluto relax.

La cerimonia del tè fu istituita solo dopo il XIII secolo, promossa dai samurai, questo rito divenne una tradizione di carattere estetico che si poteva imparare attraverso molta pratica.

Vitale per la diffusione di questa pratica fu il contributo di Murato Juko, ricordato come il fondatore della “via del tè”. La sua ispirazione arrivò dopo anni di studio e pratica di Zen.

Questapratica divenne di estrema importanza dal XVI secolo, bere tè nella èlite giapponese era un modo di incontrarsi e rilassarsi attraverso la visione di movimenti sempre più tesi alla perfezione armonica della persona che era in grado di compiere questa cerimonia così complicata.

Sen Rikyu ha portato un grande contributo nella filosofia del bere il tè. Codificò uno stile chiamato “wabi-cha”, parola tradotta in semplicità e umiltà. Quattro qualità sono enfatizzate in questo stile: rispetto, armonia, pulizia e tranquillità.

Da quel periodo la cerimonia si è sempre di più fatta coincidere alla cultura giapponese diventandone un capo saldo. Oggi la cerimonia del tè è comunemente praticata come disciplina estetica nell’ accogliere gli ospiti. Molta cura è prevista per la stanza nella quale si vedrà compiersi la cerimonia, portare utensili, preparare tè e dare il benvenuto agli ospiti con speciali dolcetti che accompagnano questo momento così sofisticato e piacevole.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...