La storia di Allison e Amelia, le gemelle siamesi COMMENTA

gemelle siamesigemelle siamesi

Una storia di coraggio, ancora prima di venire al mondo. E’ quella di Allison June ed Amelia Lee, due gemelline siamesi.  La loro nascita è avvenuta nel 2012 e già dall’ecografia i medici avevano capito che le cose non sarebbero state semplici; i dottori hanno infatti notato la malformazione delle due piccole e dopo averlo comunicato ai futuri genitori, la paura e la preoccupazione si erano fatte strada in loro. Il parto e la successiva operazione per separare le due bambine non sarebbero purtroppo state facili, con il rischio di grandi complicazioni.

Leggi anche: Estremisti israeliani cercano vendetta, bruciato un bimbo di 18 mesi


Ma i genitori non hanno mai perso la speranza e le loro due figlie hanno dimostrato, fin dagli istanti successivi la loro venuta al mondo, di voler vivere una vita normale, superando al meglio l’operazione per separarle.

Leggi anche: Sfida di Obama: un piano sui cambiamenti climatici

Torace, fegato, diaframma e pericardio (la membrana che avvolge il cuore) erano in comune, dunque l’inteervento per ‘dividere’ le gemme Tucker non è stato semplice, con ben 40 medici impegnati attivamente. Sono trascorsi quattro anni da quel giorno, ma oggi le gemelline stanno bene e vivono una vita serena.

Commenta per primo "La storia di Allison e Amelia, le gemelle siamesi"

Commenta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato

*