La storia di Capodimonte COMMENTA  

La storia di Capodimonte COMMENTA  

Le porcellane di Capodimonte sono nate nel XVIII secolo in seguito a un matrimonio reale. Capodimonte si trova a Napoli, ma questo tipo di industria non esiste più, ma le industrie come queste hanno continuato la tradizione, producendo disegni floreali e figure che caratterizzano lo
stile.


Nel 1738 il re di Napoli Caro VII ha sposato la Principessa Maria Amelia Cristina di Sassonia e lei ha portato in dono questo tipo di porcellana, dando il via all’attività. La prima azienda ha avuto luogo nel 1743, per poi traslocare in Spagna. Ha raggiunto il picco tra il 1757 e il 1759.

Oggi a Napoli molti artigiani producono questo tipo di porcellana, che include vasi, lampade, capolavori floreali, ecc.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*