I tatuaggi più brutti delle star COMMENTA  

I tatuaggi più brutti delle star COMMENTA  

Tra le celebrità del mondo dello spettacolo primeggia sempre più l’arte del tatuaggio, ovvero quella di incidersi sulla pelle dei segni colorati particolari. Non sempre questo tentativo si rivela soddisfacente.

Molte volte si tende a mettere in evidenza degli orribili geroglifici che non hanno quel significato che invece dovrebbero infondere, soprattutto nella persona che decide di inciderli sulla pelle.

Ciò crea opinioni contrastanti nella gran parte degli appassionati di tatuaggi. Angelina Jolie per esempio preferisce le scritte interminabili sulla pelle tanto da voler dare l’idea di un libro viaggiante, mentre altre star del calibro di Kate Perry preferisce ha utilizzato la lingua indi per raffigurare il suo mantra preferito.

Diversamente la pensa Lindsay Lohan, la quale ha deciso di disegnarsi uno scarabocchio solo per il lusso di distinguersi dalle altre star. Molte volte si pensa che più elaborato è un tatuaggio, maggiori apprezzamenti si riceveranno dalle persone, in questo caso dai fans.

L'articolo prosegue subito dopo

La popstar inglese Mary J Blige si è impressa sul braccio una croce particolarmente macabra, quasi a voler metter in evidenza il lato più oscuro del suo carattere. A chiudere la lista spicca il nome della stravagante Miley Cyrus che ha impresso sulla schiena un enorme acchiappasogni, che per quanto abbia un senso compiuto e un discreto design, risulta inguardabile a primo impatto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*