La svolta di Piacenza

Storia

La svolta di Piacenza

Ma qualcosa scosse l’assemblea : a Piacenza comparvero gli ambasciatori inviati dall’imperatore d’Oriente, Alessio, oppresso a Costantinopoli dalle minacce dei Turchi, che chiesero al papa aiuto contro gli infedeli per la difesa della santa Chiesa. E Urbano trasmise prontamente al sinodo l’invocazione dei messi orientali, accolta da un nuovo moto generale di solidarietà. Nell’aspettativa di Alessio c’era un contingente i truppe , ma il papa aveva concepito un disegno più ampio: il soccorso a tutto l’Oriente cristiano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...