La terapista del web è una pasticciona COMMENTA  

La terapista del web è una pasticciona COMMENTA  

 

 

Se la vostra terapista va anche lei da un’altra terapista, allora il risultato non può che essere esilarante. Da venerdì 9 novembre alle 22,45 su La7d arriva WebTherapy la sit-com dal linguaggio innovativo ideata nel 2008 da Lisa Kudrow (la bizzarra e svampita Phoebe Buffay di Friends), Dan Bucatinsky e Don Roos.

Lisa Kudrow è Fiona Wallice, strizzacervelli alternativa:infatti, stanca di sentire le inutili chiacchiere dei suoi pazienti che escono nei 50 minuti di seduta, decide di sperimentare un nuovo modo di fare terapia, attraverso la videochat.

In fondo “… il grosso del lavoro viene svolto in 3 minuti…. e poi serve a non far venire nessuno a casa….” .L’idea suona bizzarra anche al marito di Fiona che accetta il nuovo sistema della moglie.

Ne esce una persona egocentrica, maniaca del controllo, con una forte e salutare autostima e finisce che la dottoressa parla dei suoi problemi e non di quelli dei clienti.

L'articolo prosegue subito dopo

Benestante di famiglia, il suo obiettivo è il lato economico del lavoro; così seduta dopo seduta, mentre i suoi pazienti sono sempre più esasperati, provano a farsi ascoltare da Fiona, si costruisce la storia di lei, del marito avvocato, di tutti i personaggi che fanno parte del microcosmo messo in piedi dalla sitcom. Nata per il web, la sitcom è stata adattata; particolare il modo in cui è girata: lìunica cosa che lo spettatore si trova davanti è la schermata del computer: sulla sinistra appare la finestra in cui la dottoressa dispensa i suoi consigli, sulla destra quella del paziente. Nei vari episodi, numerosi guest stars: Meryl Streep, Courteney Cox, ecc….

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*