La tomba che vive

Storia

La tomba che vive

La sua tomba, si diceva, aveva mostrato una strana vitalità, trasudava acqua risanatrice, qualcuno ne aveva avuto effetti miracolosi. Finchè, nel 1648, alcuni lavori nel portico del Laterano riportarono alla luce il sepolcro. Dal momento dell’apertura, il canonico Ceasre Rasponi ha lasciato un verbale. La croce pastorale pendeva ancora dal suo collo e l’anulare della mano destra portava l’anello papale. Ma in un istante quel copro si dissolse nell’aria, che ancora restò impregnata dei soavi profumi posti nell’urna.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche