La tradizione afro-americana delle scope

Matrimonio

La tradizione afro-americana delle scope

Nel 1977 uscì il libro e poi una mini-serie tv intitolata “Radici” incentrata sulla storia della famiglia di Alex Haley. Una scena di questo film, i cui protagonisti sono degli afro-americani al tempo della schiavitù, mostra una coppia (Kunta e Bell) che saltano una scopa. Nonostante si discuta ancora sulle origini di questa usanza questa è oggi considerata un momento di festa in molti matrimoni afro-americani.

La “cerimonia”
Vengono scambiati i voti e la cerimonia finisce. Alla fine della cerimonia o in un momento particolare del ricevimento la coppia si mette davanti ad una scopa semplice o decorata che sia. La scopa verrà portata da una persona incaricata di questo compito, gli ospiti sono invitati a fare un cerchio intorno agli sposi. A volte gli sposi ricorda la storia di famiglia o spiegano la simbologia della scopa nella loro nuova vita. Subito dopo gli sposi saltano la scopa mano nella mano e il pubblico applaude.

Simbolismo
Il simbolismo varia secondo le intenzioni specifiche della coppia ma il concetto generalmente accettato include l’idea di spazzar via il passato, onorare gli antenati, unire due famiglie e lanciarsi insieme nel futuro.

Alcuni scelgono di saltare la scopa per rimuovere le energie negative associate con l’albero genealogico e invitare la positività nella loro unione. Oggi soprattutto nei matrimoni tra afro-americani il rituale riveste un importante simbolo di felicità e tributo al passato.

Il vecchio e il nuovo
Durante i tragici anni della schiavitù i matrimoni tra schiavi non erano riconosciuti come legalo o vincolanti. Saltare la scopa divenne il simbolo dei matrimoni tra schiavi anche se molte unioni erano infelici. Molti afro-americani nati nel periodo prebellico consideravano questo rito degradante e lo associavano agli orrori della schiavitù. Negli ultimo anni tuttavia, soprattutto dopo la pubblicazione del libro di Alex Haley “Radici” negli anni ’70, gli afro-americani recuperarono il rito e modificarono la concezione del rito in qualcosa di bello, coinvolgente ed edificante.

Connessioni culturali
Esiste un acceso dibattito sulle vere origini di questo rito. Alcuni affermano che è una pratica afro-americana mentre altri indicano gli antichi Celti come la vera fonte del rito.

Non è ancora ben chiaro se la tradizione sia cominciata in Inghilterra, Irlanda, Galles o Scozia o addirittura tra gli zingari. La tradizione potrebbe anche essere stata “copiata” ma le prove sono effimere. Nel frattempo le coppie che tengono viva la tradizione di saltare la scopa nei matrimoni afro-americani lo fanno in piena libertà, armonia e amore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche