La trama del film La solitudine dei numeri primi COMMENTA  

La trama del film La solitudine dei numeri primi COMMENTA  

Mattia e Alice hanno entrambi un’infanzia difficile e trascorrono le loro vite senza mai incontrarsi. Entrambi molto soli, il primo rifiutava il mondo, la seconda si sentiva invece rifiutata.

Leggi anche: Chi è Alba Rohrwacher vincitrice premio De Sica 2014


Alice, costretta a praticare sci dal padre che la vuole campionessa, un giorno cade e resta zoppa, inoltre vive problemi di alimentazione che la portano quasi all’anoressia.

Leggi anche: Firenze, Premio Vallombrosa: Ralph Fiennes leggerà Dante


Mattia, invece, custodisce un peso, un segreto che rivelerà solo ad Alice: la responsabilità della scomparsa della gemella Michela che aveva lasciato sulla panchina e non era mai stata più trovata.


I due si conoscono solo ai tempi del liceo, Mattia, bravissimo in matematica, vede il rapporto che lo lega ad Alice come quello che lega i  numeri primi. Mattia ed Alice, due numeri primi gemelli con un’incomunicabilità che impedisce loro di appartenersi davvero.

L'articolo prosegue subito dopo


Il tempo porterà le loro strade a dividersi di nuovo sino a un incontro a ridosso dei trent’anni, successivamente al quale Mattia torna a sedersi sulla stessa panchina su cui aveva abbandonato la sorella autistica. Alice va a fargli compagnia con una carezza.

Leggi anche

christmas-pudding
Guide

Come fare Christmas pudding: ricetta originale

In Inghilterra il Christmas pudding è un dolce tipico molto comune. Ecco la ricetta originale per realizzarne uno come la tradizione vuole. Gli Inglesi hanno l’abitudine di servire a tavola durante le festività natalizie un tipico dolce chiamato “Christmas pudding”, l’equivalente del nostro panettone, pandoro o torrone. Si tratta di una ricetta abbastanza semplice da realizzare, ma bisogna avere l’accortezza di lasciare la miscela di ingredienti in “riposo” per una notte, per dare la possibilità alla birra di amalgamarsi bene. Letteralmente “pudding” significa prugna, ma non vi è traccia di tale ingrediente nella ricetta tradizionale. Forse il termine “plum” si Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*