L’Abbigliamento nell’antico Egitto – Donne e Bambini COMMENTA  

L’Abbigliamento nell’antico Egitto – Donne e Bambini COMMENTA  

egitto

Le donne erano solite indossare abiti dai colori sgragianti e dalle trame fantasiosi anche se essi erano per lo più composti dello stesso materiale utilizzano per il kilt di lino indossato dagli uomini. Lunghe sino a terra, le tuniche a pieghe rendevano merito alle sinuosità dei corpi delle antiche donne egiziane. Queste tuniche venivano spesso sbiancate al sole. Lavaggi frequenti nel fiume Nilo e negli innumerevoli canali d’Egitto ne mantenevano il colore bianco luminoso fornito dal sole. La plissettatura avrebbe dovuto essere eseguita su ogni vestito da indossare. Le donne più facoltose spesso aggiungevano al termine delle loro tuniche delle frange.

Leggi anche: Primi mesi di gravidanza : come vestirsi?

Le donne in Egitto indossavano anche sandali, proprio come gli uomini del tempo. Nei mesi freddi, il guardaroba dell’antico egiziano includeva anche scialli e cappotti. I bambini spesso non indossavano indumenti se non durante i mesi più freddi.

Leggi anche: OVS: mp3 in regalo acquistando magliette o jeans

Leggi anche

Guide

Dove si trova Singapore

Singapore: tutto quello che occorre sapere sulla geografia di quest'isola ubicata in Asia sudorientale Singapore è una città dell’Asia sudorientale, capitale dell’omonimo Stato di Singapore, sul fiume di Singapore, all’estremità meridionale dell’isola, resasi indipendente dopo essere stata dal 1961 al 1965 membro della Federazione della Malaysia, ma rimasto nell’ambito del Commonwealth britannico. L’isola di Singapore è situata all’estremità meridionale della penisola malese, da cui la separa lo stretto di Johore, mentre lo stretto di Singapore la separa dall’Indonesia, l’isola ha territorio generalmente pianeggiante (altezza massima: Bukit Timah, 177 metri) e per oltre un decimo della superficie è occupata dalla città Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*