L’acqua dolce fa male per cucinare? COMMENTA  

L’acqua dolce fa male per cucinare? COMMENTA  

Molti proprietari di abitazione utilizzano addolcitori per il trattamento di acqua di rubinetto. E’ importante sapere se l’addolcimento dell’acqua è in grado di fornire eventuali problemi nutrizionali chimici con la cottura con essa.


Processo
L’acqua dolce viene attirata in un serbatoio d’acqua salata chiamato serbatoio di salamoia, dove vengono sostituite le molecole il calcio, magnesio e potassio con molecole di sodio. L’acqua viene poi dirottata ad un altro serbatoio, chiamato vasca di filtraggio, che filtra le particelle residue dall’acqua prima di consentire che entri nel sistema idrico della casa.

Nutrizione
Le verdure cotte in acqua addolcita non tendono ad avere un valore nutrizionale leggermente inferiore. I livelli di calcio sono leggermente inferiori in verdure cotte in acqua addolcita rispetto a quelle cotte in acqua dura.

Infornare
Pane e prodotti da forno sono migliori quando sono realizzati con una acqua moderatamente dolce. L’acqua dura può inibire la crescita dei lieviti e agenti lievitanti, e l’acqua addolcita può impedire la formazione di farina di glutine, creando una consistenza friabile.

L'articolo prosegue subito dopo


Composizione
L’acqua molto dura può contenere oltre 150 milligrammi per litro d’acqua dovute alla sostituzione di minerali nell’acqua. L’acqua addolcita è generalmente sicura da bere e cucinare, ma dovrebbe essere evitata da persone che hanno la sensibilità di sodio.

Test
Un kit di prova di acqua può essere eseguito da un professionista o da un proprietario di abitazione.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*