L’acqua salata e il bicarbonato di sodio aiutano con il mal di gola COMMENTA  

L’acqua salata e il bicarbonato di sodio aiutano con il mal di gola COMMENTA  

Il mal di gola rende quasi tutto insopportabile. Inghiottire e parlare possono diventare cose molto dolorose. Ci sono varie cause di questa condizione di irritazione. Sebbene gli spray e le pastiglie contro il mal di gola che si trovano in commercio di solito facilitino la scomparsa del mal di gola, questi prodotti possono essere costosi e contenere ingredienti discutibili. In ogni caso, delle soluzioni rapide ed economiche possono essere create velocemente in cucina.


Rimedi per il mal di gola

Acqua salata

Dissolvete un cucchiaino di sale in una tazza di acqua calda, poi fate dei gargarismi per 30 secondi. Questo può alleviare un po’ il mal di gola. Ripetete il procedimento una volta all’ora fino a che il mal di gola è passato. Il sale aiuta a rimuovere il muco e altre sostanze dalla gola. È meglio non ingoiare la mistura poiché l’eccesso di sale può portare problemi di salute.


Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio tende ad agire bene come trattamento per il mal di gola. Mescolate 1 o 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio in una tazza di acqua e fate dei gargarismi per almeno 30 secondi. Il bicarbonato di sodio neutralizza gli acidi e può creare un ambiente che rende la gola inospitale per i batteri. Come per il gargarismo con il sale, ripetete il gargarismo con il bicarbonato di sodio una vola ogni ora. Evitate di bere la soluzione per non causare acidità di stomaco.


Soluzione di bicarbonato di sodio e acqua e sale

Mescolare il bicarbonato di sodio e l’acqua e sale in un bicchiere di acqua può avere un effetto positivo sul dolore alla gola. In ogni caso, entrambi i rimedi agiscono in maniera un po’ differente, scegliere o uno o l’atro potrebbe essere meglio. Provate ogni tipo di gargarismo singolarmente. Ma se entrambi sembrano avere effetto, mescolate ½ cucchiaino di sale e ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio in una tazza di acqua per avere un impatto maggiore.

L'articolo prosegue subito dopo


 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*