Lacrime di vino sulla pelle

Sesso & Coppia

Lacrime di vino sulla pelle

 

Languido scivola il desiderio, scivola come burro incandescente sulla pelle gelata. Languidi gli occhi che divampano occultamente e fissano per pochi minuti che appaiono ore. Le luci dello schermo si riflettono come lampi nella notte sulla cornea dei tuoi occhi violacei e aspri e la bocca si apre leggermente rimanendo muta in attesa di un segnale. Pelle che odora di miele, di uva e di tabacco.

Beviamo dallo stesso calice della passione, mia cortigiana, passandocelo tra le mani con cautela.

Qualche goccia inaspettatamente macchia le dita e il mento, come rivoli di sangue che scorrono sul nostro corpo nudo e bello e ci assale la paura. Paura che un simil gesto, intimo e segreto, possa risultare inammissibile agli occhi dell’arrogante scenario inquisitorio della società che c’è fuori e che ruggisce.

Vino, passione e dolore. Un amplesso che arreca solo dolore: il dolore dell’anima .

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...