Ladri mancati rapiscono due cani

Genova

Ladri mancati rapiscono due cani

cani

E’ accaduto martedì mattina scorso; dei ladri hanno messo a soqquadro una casa isolata a Montecanne, frazione di Isola del Cantone. Così, non trovando nulla di interessante per rifornirsi di un lauto bottino, hanno optato per rapire i cani della dimora. Esseri dolcissimi i due, un meticcio di 3 anni e un segugio maremmano di anni 2. E non certo cani da guardia; si chiamano Mosè e Wendy e la padrona Ilaria Mignone naturalmente ancora sotto shock, lancia un appello disperato:

“Vi prego ridateci i nostri cani, non vi abbiamo fatto niente, loro non c’entrano nulla. Siamo disperati. Perché così tanta cattiveria? Perchè? Chi è entrato nella nostra casa sapeva benissimo dei nostri movimenti nel quotidiano. Tutte le mattine accompagno mio figlio all’asilo e rientro intorno alle 10- 10,30. Questa volta ho trovato una “bella sorpresa”: la casa rivoltata, oggetti lanciati a terra, indumenti ovunque con i cassetti tutti aperti ma, ancora più triste, ho chiamato Wendy e Mosè e non mi hanno risposto.

Erano spariti!”

Sul posto intervengono i carabinieri per i rilievi e a quanto pare non si tratta di un caso univoco a Genova, soprattutto nella zona di Montecanne, in cui i ladri hanno rimediato nel rapimento di animali domestici.

L’ipotesi verte anche nella fuga dei cani per paura ma Ilaria ha l’altrettanta certezza che, in tal caso, avrebbero già fatto ritorno a casa: “Noi avevamo salvato Wendy e Mosè dall’abbandono; sono due bestiole molto sensibili ai rumori e ai gesti improvvisi. Se si fossero allontanate da soli sarebbero anche ritornati. Invece nessuno li ha visti, nemmeno qui intorno” – spiega Ilaria insieme al marito Fabio -.

Così, è stato diramato un appello su Facebook e su Whatsapp per ritrovare Mosè e Wendy sperando, nel mentre, in una qualche compassione da parte dei ladri-rapitori. Inoltre, molti residenti della zona si sono messi in moto per la ricerca attiva delle due bestiole le quali, secondo sempre la descrizione della padrona, sono di natura molto paurosa e potrebbero essersi davvero nascosti nei boschi di Montecanne.

Le indagini proseguono.

La probabilità più vicina alla realtà è che i ladri siano poco esperti in furti – esemplare lo scassinamento della porta dell’appartamento -; oltre al fatto che i “ladri gentleman” non rubano cani e non fanno caos ma lasciano tutto in ordine, lasciando poche tracce del loro passaggio. Malviventi poco esperti, dunque.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Salone Nautico
Genova

Nautico: Ice swimming, la novità dal mare nelle sfide estreme

22 settembre 2017 di Giada Talamo

Al Salone Nautico tante innovazioni di imbarcazioni ma anche le presentazioni di nuovi sport che stanno prendendo piede con la presenza di atleti come Paolo Chiarino che spiega la sua grande passione per questo straordinario sport acquatico. Una sfida con il mare. Col controllo mentale si può fare tutto.