Lady Diana: un omaggio a 20 anni dalla sua morte

Storia

Lady Diana: un omaggio a 20 anni dalla sua morte

Lady Diana

Lady Diana, la principessa del Galles da tutti riconosciuta come la ‘principessa del popolo’, è morta venti anni fa, a 36 anni, la notte tra il 30 e il 31 agosto del 1997. Un incidente che non sconvolse solo l’Inghilterra ma l’intero mondo, per l’importanza, la simpatia e per le lotte che aveva intrapreso a livello sociale negli ultimi anni della sua vita.

La vita pubblica e privata di Lady Diana fu seguita e raccontata con costanza, sensazionalismo e con ossessione. Infatti, sono molti gli

Lady Dianastorici che sostengono che fu lei stessa ad alimentare con la stampa un rapporto di complicità. L’immagine di fondo di ogni storia raccontata in quegli anni era quella di una donna debole, infelice e anticonformista che lottava contro l’establishment reale per le regole troppo rigide e obsolete per una donna che, in fin dei conti, era uno spirito libero. Diana Spencer era una donna spontanea, genuina che, per volere suo o di altri, riusciva quasi sempre a metter in mostra il proprio pensiero e le proprie sensazione.

Forse è proprio per questo che il popolo del Regno Unito l’ha sempre amata e che, quando c’era da scegliere tra lei e Carlo dopo il divorzio, scelsero la principessa del Galles.

Lady Diana ed il tremendo incidente di Parigi

Le condizioni della principessa del Galles erano molto gravi così come le numero lesioni interne che si registrarono in tutto il corpo, e verso le quattro del mattino venne dichiarata la morte. Il decesso di Diana si rilevò così sconvolgente al punto che, se da un lato vennero avviate delle inchieste per via di un possibile coinvolgimento sia dei servizi segreti britannici che della famiglia reale; dall’altro suscitò una reazione impressionante, che costrinse la regina a rinunciare all’idea di un funerale privato.

Lady Diana

La regina Elisabetta venne anche accusata di freddezza e disinteresse per la morte dell’ex nuora, e alla fine decise di rientrare a Londra e di parlare in diretta televisiva di quello che era accaduto: disse che Lady Diana era un “essere umano straordinario”. Un pensiero normale ma al quale la regina non poté far a meno di esimersi vista la sofferenza che il popolo britannico provava per la scomparsa di Lady Diana.

Lady Diana

Lady Diana e l’amore per la famiglia

Sposatasi con Carlo il 29 luglio del 1981 nella Cattedrale di St. Paul a Londra, Lady Diana ebbe il suo primo figlio, William, nel 1982 e due anni dopo nacque il secondogenito Harry. Nonostante la presenza constante tra loro di Camilla Parker-Bowles, la depressione e i problemi alimentari, Diana ha sempre dimostrato grande amore nei confronti dei propri figli, cercando di impartirgli le proprie regole educative. Un amore che i due figli, anche a distanza di anni, non hanno mai dimenticato ricordandola ogni volta che gli è stato possibile. Infatti, commemorare i vent’anni dalla morte della madre, i suoi figli William e Harry hanno raccontato per la prima e ultima volta pubblicamente i loro ricordi legati a lei in un documentario andato in onda qualche settimana fa su HBO, intitolato Diana, Our Mother: Her Life and Legacy.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche