L’alcool fa bene al cuore?

Europa

L’alcool fa bene al cuore?

Contrariamente a quanto di solito si crede, l’uso moderato dell’alcool può avere effetti benefici per la salute. A dispetto di alcune note estremamente negative che riguardano l’alcoolismo, molti studi indicando che l’alcool fa bene specialmente al cuore. Tuttavia questo non implica che gli astemi debbano cominciare a bere; si vuole solo far notare come un uso limitato ad uno o due bicchieri al giorno, possa aumentare le possibilità di evitare disturbi al cuore.

Ci sono considerevoli vantaggi praticamente per tutti i tipi di alcoolici, inclusi i superalcoolici, la birra scura ed il vino, specialmente il vino rosso, sempre se assunti con moderazione. Un altro studio condottoi in Spagna da un gruppo di professionisti, è stato pubblicato nel 2004 in un giornale chiamato Thorax. Questo articolo enfatizzava le qualità del vino rosso asserendo che esso offriva un aiuto importante per la salute, questa volta contro il cancro ai polmoni. Secondo questi studiosi, chi consuma vino rosso ha minori possibilità, circa il 57%, di sviluppare il cancro ai polmoni rispetto a chi non ne assume.

Secondo una ricerca condotta al French National Institute for Health and Medical Research, sarebbe noto che ci sia una minore mortalità tra la popolazione francese rispetto a quelle di altri paesi. A dispetto degli stessi fattori di rischio come ipertensione, colesterolo alto e diabete, la percentuale di disturbi al cuore in Francia è più bassa, circa il 40%, rispetto agli altri paesi. Ciò è attribuito principalmente al più alto consumo di alcool, specialmente vino rosso, in questa nazione.

Nel 2001. l’American Heart Association ha pubblicato un esclusivo Advisory for Healthcare Professional intitolato ” Wine and your Heart”. In esso erano evidenziati i numerosi effetti benefici del vino rosso. In questo trattato si faceva notare come le proprietà antiossidanti presenti nella sua composizione fossero vantaggiose per il cuore. Tra i componenti del vino rosso, diceva il trattato, i flavonoidi erano quelli più benefici per la salute; si è scoperto che i flavonoidi sono presenti anche in altre bevande alcooliche, come la birra scura. Un altro componente conosciuto come Resveratrolo ha potenti proprietà antiossidanti; la sua presenza nel vino rosso è ugualmente considerata come un fattore di riduzione di rischio di malattie cardiache.

Il segreto è usare l’alcool a proprio vantaggio. Comunque questa è sempre una nostra scelta. E’ sempre bene ricordare che qualsiasi cosa in eccesso potrebbe essere dannosa. Un eccessivo consumo di alcool, non solo porta all’alcoolismo, ma può essere progressivamente deprimente per tutto il nostro stato di salute e benessere.

Il consumo moderato, un bicchiere bevuto con gli amici dopo una dura giornata di lavoro, può essere molto rilassante. Questa abitudine non deve essere colpevolizzata. Anzi, potrebbe essere un aiuto per la propria salute e longevità. Salute!

Source: Positively Ageless [Prevention] by Cheryl Forberg, RD

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...