L’allattamento al seno: il miglior nutrimento per il bambino COMMENTA  

L’allattamento al seno: il miglior nutrimento per il bambino COMMENTA  

 

“I bambini che vengono allattati al seno piangono di più, ridono di meno e hanno maggiori sbalzi di temperatura rispetto ai bambini allattati artificialmente”. Qesta credenza è vera ma l ‘ irritabilità infantile è una condizione naturale che è parte di una “comunicazione dinamica” tra figlio e madre. Il biberon dona  un “nutrimento confortevole” al bambino il quale viene silenziosamente appagato ma che potenzialmente rischia di essere nutrito in eccesso e quindi aumentare di  peso con maggiore rapidità.


Il quotidiano on line Public Library of Science ONE ha indotto uno studio su circa 316 bambini allattati sia in modo naturale che in modo artificiale ma anche misto.  Dalle domande fatte alle madri è risultato evidente che l’allattamento naturale e quello misto sono i metodi di alimentazione del neonato più difficoltosi rispetto all’allattamento artificiale. Comparato al latte artificiale,  l’allattamento naturale sembra causare al bambino maggiore disagio, meno sorrisi e vocalizzazioni e  maggiori difficoltà per la madre nel farli smettere di piangere. Questi sono i motivi più frequenti che spingono la madre a non voler più allattare al seno il proprio figlio dopo poche settimane di prova, nonostante la maggior parte dei medici al mondo asseriscano che l’ allattamento naturale sia il migliore nutrimento per il neonato.


Il Dr Ken Ong, del  Medical Research Council Epidemiology Unit in Cambridge, esorta le donne a continuare ad allattare i propri figli nonostante le difficoltà riscontrate e di chiedere aiuto e supporto se necessario.


 

 

 

 

 

Leggi anche

Salute

Dieta Lemme: quali danni provoca

Dieta Lemme: sconsigliata a chi soffre di problemi al fegato, ai reni, la mancanza totale di sale potrebbe portare ad ipotensione con capogiri, sconsigliata anche alle donne in gravidanza La dieta del Dottor Lemme sta Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*