Il rapper Salmo è morto sul web per 30 minuti

Musica

Il rapper Salmo è morto sul web per 30 minuti

E fu così che una nuova bufala rivoltò il mondo del web e (soprattutto) dei Social Network.

L’altra sera, infatti, rimbalzava tra tutti gli utenti Facebook che l’emergente Rapper Italiano Maurizio Pisciottu, meglio noto come ‘Salmo‘, fosse morto in un incidente stradale tornando da un suo concerto.
Tutti, sul Social Network più famoso del mondo Facebook, condividevano una immagine ritoccata dell’Ansa dove ritraeva la notizia dell’accaduto. Tantissimi i fan in preda al panico che chiedevano l’autenticità della notizia sulla pagina ufficiale dell’artista senza ricevere né conferma e né smentita.; e questo causava il panico.
Dopo 30 minuti dalla pubblicazione dell’annuncio ecco svelata la verità. Una pagina dedicata alla musica Hip Hop/Rap, molto seguita, ammette che è stata tutta una falsa invenzione di uno dei 12 amministratori della pagina. Ebbene sì, perchè dopo il panico, la pagina pubblica una immagine di TrollFace con scritto “AHAHAH vi ho trollato tutti! Siete dei creduloni!“.

Così, viene chiarito il tutto.

È stata una bufala messa in atto da un amministratore per “fregare” tutti i fan e prenderli in giro sulla loro facile capacità di credere a tutto quel che viene messo sul web.
Lo scherzo sarebbe stato divertente se, ad andarci di mezzo, non ci fosse stata la morte di un ragazzo giovane e nonché popolare. Questo, infatti, ha subito scatenato la furia di moltissimi fan che, oltre a cancellare l’iscrizione dalla pagina, hanno effettuato anche una segnalazione a Facebook.

Ma adesso vi lascio un quesito a cui gradirei risposta: Pensate che lo scherzo sia stato di pessimo gusto, o che siamo noi che crediamo a tutto quel che gira sul web?
A voi la risposta.

9 Commenti su Il rapper Salmo è morto sul web per 30 minuti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche