Lampedusa, tunisino si getta in acqua per evitare rimpatrio

Catania

Lampedusa, tunisino si getta in acqua per evitare rimpatrio

PALERMO – Per evitare di essere rimpatriato uno dei 110 tunisini soccorsi ieri nel Canale di Sicilia, si e’ gettato in mare durante il trasbordo dalla nave militare ‘Borsini’ alla motovedetta delle autorita’ tunisine, in acque maltesi. La ricostruzione di quanto e’ avvenuto e’ ancora molto confusa, ma secondo quanto apprende l’Adnkronos, i 110 tunisini, che si trovavano sul barcone soccorso ieri nel Canale di Sicilia, dopo essere stati avvistati da un aereo, sono stati trasbordati da una motovedetta della Guardia di finanza sulla nave militare ‘Borsini’ che li ha riportati in acque maltesi dove li attendeva una imbarcazione delle autorita’ tunisine. (Adnkronos)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*