L’Aquila, la terra trema ancora: sisma di magnitudo 3.4

News

L’Aquila, la terra trema ancora: sisma di magnitudo 3.4

Trema ancora la terra, in Abruzzo, vicino a L’Aquila, dove è stato registrato un sisma di magnitudo 3.4.

Nei giorni scorsi si sono verificate diverse scosse, avvertite soprattutto in Molise, ma adesso il terremoto ha coinvolto di nuovo il capoluogo abruzzese, devastato dagli eventi del 2009. La magnitudo, uguale, come detto, a 3.4, seppure lontana dai picchi raggiunti nell’aprile di sette anni fa (allora si arrivò ad un massimo di oltre 6), è comunque per nulla trascurabile, come dimostra il fatto che le scosse sono state avvertite dalla popolazione, che per un momento deve essersi sentita catapultata di nuovo nell’incubo.

Il terremoto è stato registrato dai laboratori della Rete Sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle ore 11.37. L’epicentro è stato individuato a circa 15 chilometri di profondità e non distante dal capoluogo abruzzese. Per il momento non si hanno notizie di danni a persone o cose, ma ora il timore è che quanto accaduto oggi possa rappresentare solo l’avanguardia di futuri eventi sismici di portata superiore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche