L’artigianato fenicio COMMENTA  

L’artigianato fenicio COMMENTA  

Sul sito internet Phoenicia.org, il Phoenician International Research Center, pubblica articoli su arte, musica  e artigianato per promuovere la conoscenza delle popolazioni canaanee, fenicie e puniche. Nei fatti, la civiltà fenicia viene ricollegata a questi popoli in modo quasi indistinguibile per lingua (se non per variazioni dialettali) e cultura.


I fenici sono conosciuti per aver preso in prestito da altre culture, idee e tecnologie e per averle poi migliorate. L’arte fenicia della lavorazione e decorazione del vetro ne è una prova;  furono proprio loro, probabilmente, ad inventare la tecnica della soffiatura.


 I numerosi viaggi in Africa, Sardegna, Spagna e Italia, inoltre,  permettevano loro di assorbire molti caratteri dei popoli più civilizzati  con cui entravano in contatto.


L’arte fenicia si intreccia con  quella siriana, con confluenze egiziane, mesopotamiche, egee e anatoliche.

Hanno raggiunto risultati lusinghieri anche nella lavorazione della terracotta, nella costruzione di navi molto robuste e nella scultura monumentale, rappresentata da statue e rilievi a carattere votivo.

L'articolo prosegue subito dopo

Notevoli sono anche i sarcofagi scavati nella pietra calcaretica.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*