Lascia il figlio in questura: ‘tenetelo, non ce la faccio più’ COMMENTA  

Lascia il figlio in questura: ‘tenetelo, non ce la faccio più’ COMMENTA  

Disperata al punto da voler lasciare il proprio figlio alle forze dell’ordine. Una madre lo ha detto ad un agente in servizio al corpo di guardia della questura di Pavia: la donna, originaria dell’est Europa e camieriera a Pavia fino a qualche mese fa, ha deciso di liberarsi nientemeno che di suo figlio tredicenne, non riuscendo più a gestirlo. All’agente ha detto che il bambino ruba e scappa di casa e di essere disperata. Ci è voluta mezza giornata per effettuare tutti gli accertamenti ed ora sarà compito del magistrato di turno del tribunale dei minori di Milano prendere una decisione in merito alla situazione.


Il tredicenne potrebbe infatti tornare a vivere con la madre, che però nel frattempo ha lasciato il suo lavoro e ha deciso di tornare nel suo Paese nell’est Europa oppure essere dato in affido ad una comunità.

La donna ha spiegato che da quando il tredicenne ha iniziato a frequentare una compagnia di magrebini è cambiato e ha iniziato a rubare e forse spacciare.

Due anni fa il ragazzino ha anche abbandonato la scuola e da un anno ha iniziato a scappare di casa. La madre è stata costretta a lasciare il suo lavoro di cameriera, non riuscendo più a gestirlo ma nei giorni scorsi ha superato ogni limite e lo ha affidato alle forze dell’ordine.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*