Laszlo Csatari è morto a 99 anni

Attualità

Laszlo Csatari è morto a 99 anni

BUDAPEST – Il nazista che favorì la deportazione di oltre 15 mila ebrei si è spento a Budapest all’età di 99 anni. Da molti era considerato il criminale nazista più ricercato ed era anche un stretto collaboratore dei nazisti. Condannato nel 1948 da un tribunale cecoslovacco Laszlo fugge in Canada e ci vive indisturbato, per poi trasferirsi in Ungheria, dove ha vissuto in tranquillità per oltre 15 anni. Catturato nel 2002 egli era sotto processo, che era alle sue fasi iniziali, da giugno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Rostislav Kovalskiy 49 Articoli
Un giovane amante dei videogiochi, fumetti, libri e della quotidianità. Dirige un sito videoludico e scrive racconti, che si trasformano in libri.