Latte nella Coca Cola, ecco cosa succede! COMMENTA  

Latte nella Coca Cola, ecco cosa succede! COMMENTA  

Delle conseguenze di infilare le caramelle Mentos in una bottiglia di Coca Cola siamo tutti a conoscenza. Ma cosa succede utilizzando del latte? qualcuno ha pensato bene di realizzare un video, che sta letteralmente spopolando sul web, nel quale mostra le conseguenze di inserire alcune gocce di latte nella bottiglia della celebre bevanda.

Leggi anche: Coca Cola, “non la berrò più”: lo shock di Samantha

Nel filmato sembra che sia in atto una vera e propria magia, la bevanda cambia colore e si forma della schiuma. E’ come se l’azione del latte fungesse da separatore di gran parte degli ingredienti che compongono la coca cola, dall’acqua.

Leggi anche: Beve una bibita e trova un ratto nella bottiglia

Guardare per credere!

Leggi anche

attentato-terroristico-istanbul
Esteri

Attentato terroristico a Istanbul: autobomba vicino allo stadio, 13 morti

Ore di terrore a Istanbul per un attentato terroristico avvenuto vicino allo stadio della squadra di calcio Besiktas. Un'esplosione devastante, visibile a chilometri di distanza, quella provocata da un'autobomba diretta contro un bus di poliziotti anti-sommossa, che ha ucciso almeno 13 persone, ferendone a decine; si tratta di un bilancio ancora provvisorio che potrebbe peggiorare nelle prossime ore. Tutto è accaduto dopo la conclusione del match della massima divisione turca tra il Besiktas e il Bursarpor. Mentre i giornalisti erano impegnati nei commenti e nelle interviste del dopo partita si è sentita una fortissima esplosione, catturata anche in diretta tv. Leggi tutto

15 Commenti su Latte nella Coca Cola, ecco cosa succede!

  1. ricordati bene…un pomeriggio avevi appena finito di bere il latte, poi sei scesa giù e ti abbiamo offerto la Coca-cola…dopo 10 minuti siamo saliti e hai vomitato tutto appena uscita dalla porta! XD

  2. La Coca Cola è una bevanda piuttosto acida, soprattutto a causa della presenza di acido fosforico. L’ambiente acido determina la coagulazione delle proteine del latte (soprattutto caseine) e la loro separazione dal siero. Il fenomeno è ben noto ed è alla base della preparazione dei formaggi (insieme alla coagulazione enzimatica, ottenuta mediante l’aggiunta di caglio).

    La caseina è una fosfoproteina: le catene proteiche sono cioè legate a gruppi fosforici. Ai normali valori del pH del latte (6,5-6,7) i gruppi fosforici sono privi di protoni (H+) e possiedono quindi una carica negativa. Quest’ultima consente alle catene proteiche di restare sospese in soluzione, evitando la precipitazione. Quando l’ambiente diventa acido, alcuni gruppi fosforici vengono protonati, annullando la carica negativa. A un dato valore del pH tutte le cariche si annullano (punto isoelettrico) e le catene proteiche tendono ad ammassarsi determinando in tal modo la loro precipitazione.

    Il precipitato flocculante ottenuto intrappola e trascina sul fondo anche i coloranti presenti nella bevanda

  3. per forza, la coca è acida, il latte è basico per cui si realizza una reazione chimica con formazione di acqua e sale. Si chiama reazione di neutralizzazione…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*