L’aumento della benzina avvantaggia il trasporto pubblico COMMENTA  

L’aumento della benzina avvantaggia il trasporto pubblico COMMENTA  

Pompe di benzina
Pompe di benzina

Almeno un effetto positivo, l’aumento esponenziale del prezzo della benzina sembra averlo avuto. Per anni si è cercato di incentivare all’uso del mezzo pubblico, senza grandissimi risultati.

Ove non erano riusciti argomenti come la lotta all’inquinamento e la necessità di rendere più scorrevole la circolazione nelle grandi città, è riuscita la motivazione economica.

Sono sempre di più, infatti, gli automobilisti che decidono di usare il mezzo solo nel fine settimana o per i movimenti strettamente necessari. Se per ora, è solo una tendenza, nei prossimi mesi, se il prezzo dei carburanti non tornerà a livelli più umani, potrebbe diventare una vera abitudine.

Ad approfittarne, è il mezzo pubblico. E’ in grande crescita il numero di cittadini romani, milanesi, fiorentini e torinesi che si rivolgono al trasporto pubblico, facendo la fila per acquistare abbonamenti e biglietti, con un vero e proprio boom di richieste fino al 30 per cento in più rispetto al 2010. Sono in particolare gli abbonamenti a beneficiare di questa tendenza, anche per il concomitante aumento fatto registrare per i singoli biglietti negli ultimi mesi.

L'articolo prosegue subito dopo

Considerato che un abbonamento di solito costa 63 centesimi al giorno, in molti hanno fatto due conti e scelto di viaggiare in maniera magari più scomoda, ma molto più economica. La conseguenza di tutto ciò, è anche il crollo dei consumi di carburanti. Che nei primi due mesi dell’anno, hanno subito una flessione nell’ordine del venti per cento. Insomma, sembra proprio che il combinato disposto tra prezzi dei carburanti, assicurazione, bollo e manutenzione, stia producendo una rivoluzione culturale, che presto potrebbe finire di travolgere le vendite di autoveicoli, già messe in grave crisi dal momento economico.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*