Laura Antonelli, icona sexy italiana morta in solitudine

News

Laura Antonelli, icona sexy italiana morta in solitudine

L'attrice Laura Antonelli in una foto del 4 dicembre 1991. ANSA/ARCHIVIO

Con il suo viso dolce e conturbante e le sue curve ha fatto sognare gli italiani in pellicole indimenticabili che hanno segnato la storia del cinema italiano, come “Malizia” di Salvatore Samperi (1973) e “Sessomatto” del regista Dino Risi. Avrebbe compiuto 74 anni il prossimo anno, ma è morta stamattina una delle attrici icone del cinema sexy italiano: Laura Antonelli.

A dare l’allarme è stata la badante che è entrata verso le 8.30 nell’abitazione dell’attrice di Via Napoli a Ladispoli e ha trovato il corpo senza vita. Pare che l’attrice sia stata stroncata da un infarto.

Gli operatori del 118, giunti sul posto, hanno potuto soltanto constatare il decesso della popolare attrice, a cui il Comune di Ladispoli intende intitolare un luogo di cultura in sua memoria. Laura Antonelli, che ultimamente viveva in uno stato di indigenza, aveva scritto un biglietto nel quale citava le persone da chiamare quando sarebbe morta.

Tra questi il collega Lino Banfi, il fratello Claudio, l’ex attrice Claudia Koll e uno dei parroci di Ladispoli.

Una grande stella del cinema se ne è andata stamattina nella più totale solitudine.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche