Lavarsi le mani dopo essere andati in bagno, Italia fanalino di coda in Europa COMMENTA  

Lavarsi le mani dopo essere andati in bagno, Italia fanalino di coda in Europa COMMENTA  

lavarsi le mani

Lavarsi le mani è importante per prevenire malattie, perchè con le mani tocchiamo gli alimenti, ci tocchiamo il viso, gli occhi, la bocca o addirittura ci mangiamo le unghie. Lavarsi le mani dopo essere stati in bagno o addirittura in una toilette pubblica è una norma da non dimenticare e che dovrebbe diventare una sana abitudine. Un sondaggio svolto dalla Gallup International, l’associazione americana leader nelle ricerche di mercato e sondaggi e pubblicato sul sito dell’Indipendent, ha coinvolto 64 paesi nei quali il 65% dei cittadini intervistati ha confermato di lavare in modo automatico le mani con il sapone ogni volta che si reca alla toilette, il 26% solo qualche volta e l’ 8% mai.


Tra i paesi del mondo più attenti all’igiene personale spicca l’Arabia Saudita con il 97% di abitudinari e in nazioni come Bosnia-Erzegovina, Libano, Turchia e Papua Nuova Guinea si supera il 90%. Gli Europei più scrupolosi sono i Portoghesi con una percentuale dell’ 85%, i meno scrupolosi gli Olandesi che raggiungono a malapena il 50%. In mezzo ci sono Tedeschi e Norvegesi con il 78%, Britannici con il 75%, Francesi con il 62%, Spagnoli con il 61% e infine, non proprio da vanto, gli Italiani con solo il 57%. Sarebbe il caso di incrementare questa buona consuetudine.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*